Cosa Fare

Trekking nel Parco

Il Parco Nazionale delle Foreste Casenti

Read more...
In Bici nel Parco

I 20 itinerari per la mountain bike nel

Read more...
Sulla neve di Campigna

Campigna in inverno   La Stazione

Read more...
Golf Club

Per gli amanti del Golf, Parc Hotel, col

Read more...
THE MALL

Traferimenti da e per l'Outlet Toscano d

Read more...
TACS

Parc Hotel è convenzionato con lo

Read more...
il Casentino

Il Casentino è una delle quattro

Read more...
Arezzo

La città di Arezzo &egr

Read more...
BikeStar

Parc Hotel collabora stabilmente con il

Read more...
Firenze

  La città di F

Read more...

facebook ph gp ph ph pinterest twitter ph insta hp

TACS

Parc Hotel è convenzionato con lo Stabilimento TACS per offrire visite guidate su richiesta allo stabilimento di produzione.

 

logo30061

 

Un’eccellenza toscana nel mondo

Cinquant’anni di successi, un prodotto d’eccellenza e l’amore per un panno che affonda le sue radici nel Medievo: questa è TACS, orgoglio toscano del Made in Italy nel mondo. Nata da Bruno (che apprese l’arte della lana nel famoso lanificio di Stia) e rafforzatasi sotto la guida del figlio Massimo Savelli, questa azienda oggi si “ringiovanisce” grazie al coinvolgimento di David e Letizia nell’attività produttiva: trait d’union generazionale è l’amore per uno stile che è e vuole essere simbolo indiscusso d’eleganza in Italia e nel mondo. Per questo, alla vendita diretta a prezzi di fabbrica si affianca da sempre la presenza di prodotti TACS in prestigiose boutiques sparse su tutta la penisola e, da alcuni anni, anche all’estero, con punti vendita in Inghilterra, Giappone, Vietnam e Brasile. Grazie a tutto questo, TACS rappresenta oggi un’eccellenza produttiva capace di affascinare fasce sempre più ampie ed esigenti di clientela.

 

Il Panno Casentino

Sfruttato per le sue caratteristiche di robustezza già dal medioevo come copertura per bestie da soma e tessuto per i sai dei Francescani, il Panno Casentino trova la sua fortuna a partire dal 1700, allorché divenne produzione prediletta per i numerosi lanifici sorti nella vallata.
Divenuto ambito abito già nell’ottocento grazie ai suoi particolari riccioli e alle originali colorazioni verde e arancione, il “Casentino” permise l’evoluzione industriale dei paesi di Stia (paese d’origine e simbolo di questo tessuto) e Soci, andando “a vestire” personaggi di spicco dell’Italia Unitaria, dai membri di Casa Savoia fino a Giuseppe Verdi, Bettino Ricasoli, e Giacomo Puccini.
Oggi, a distanza di secoli, il “Casentino” mantiene inalterato il suo carisma tutto made in Italy, affascinando mode in continua evoluzioni e un pubblico sempre più esigente.

dove siamo

contentmap_module

eccellenze italiane 1

guida michelin 2014

TripAdvisor

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Privacy Policy.

I accept cookies from this site

EU Cookie Directive Plugin Information